Cercasi accompagnatore o accompagnatrice


01 - Lettera della sig.ra Giovanna in cerca di accompagnatore

Clicca sulla foto per leggere il testo completo

Le mani strette al manubrio, le gambe che spingono sui pedali, il tempo è scandito dal mio fiato, lo spazio sono io stessa, la velocità è il vento sulla faccia, ogni cellula del mio corpo grida……sei viva, sei tutta qui, tu ed adesso……”

Così descrive la gioa dell’andare in bicicletta la signora Giovanna D’Angelo non vedente! La bici è gioia di vivere. Tutti proviamo questa sensazione di libertà; la bici ci aiuta a stare bene psicologicamente e fisicamente. Giovanna vorrebbe andare in bici 1 o 2 volte a settimana ma trova poca disponibilità nelle migliaia di ciclisti che ormai affollano questa città. Vogliamo lanciare un appello come associazione a tutti i ciclisti, noi per primi, che volessero dedicare qualche ora a Giovanna e farle provare le sensazioni espresse nella lettera che pubblichiamo con la speranza di avere risposte. Chi vuole può inviare una mail a Salvo Campanella salvo.campanella@libero.it e dare la disponibilità.
Grazie di cuore in anticipo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *